BIOGRAFIA

Da sempre sul palcoscenico, decide di essere cantante e show man durante l’adolescenza. La musica italiana degli anni ’60 e ’70, i miti Americani degli anni ’50 e il pop rock inglese sono le principali fonti di ispirazione.
Dal 2000 lavora anche su brani originali, prima attraverso l’autoproduzione poi con etichette discografiche, tra le quali la propria (BUMBUM DISCHI).
Nel 2008 si apre la porta del mercato Est Europeo grazie alla partecipazione e successivo piazzamento al 2° posto al concorso “NEW WAVE STARS”, a cui segue l’esibizione al programma televisivo “PESNYA GODA” trasmesso alla televisione Russa.
Nel 2015 Ristori approda al Principato di Monaco.
Il “Bar Américain” de L’HOTEL DE PARIS, storico punto di riferimento del jet-set Monegasco ed Internazionale ed amato da star del cinema e della musica, diventa il palco che farà di Alessandro Ristori:
IL CANTANTE DI MONTECARLO
Sempre accompagnato dalla sua band, The Portofinos, inizia così a portare il suo show ancora di più in giro per il mondo, dagli Stati Uniti all’Egitto, dalla Russia al Brasile
Nel gennaio 2018, Philipp Plein lo chiama ad esibirsi per la presentazione della collezione Billionaire durante la Fashion Week Milanese. Presente alla sfilata Flavio Briatore.
Nasce così la collaborazione con il BILLIONAIRE MANSION di Dubai e già dalla primavera 2018 con molti altri club firmati Briatore:
* TWIGA Montecarlo
* TWIGA BEACH CLUB Forte dei Marmi
* SUMOSAN TWIGA Londra
* BILLIONAIRE Porto Cervo
Iniziano le collaborazioni con locali del calibro dell’Armani Privé di Milano, il Medusa e la Guèrite di Cannes, l’Harry’s Bar e Annabel’s a Londra.
E’ una vera e propria disputa per contendersi la presenza di Alessandro.
Da i brand più prestigiosi come GucciCartierArmaniEtroPomellato alla famiglia reale di Montecarlo. Ormai celebre, la sua performance al Royal Wedding tra Charlotte Casiraghi e Dimitri Rassam.
Per quanto riguarda la discografia recente, nell’estate del 2019 esce “La Donna Uomo” singolo trasmesso da Radio Deejay.
Aprile 2020, è la volta della cover di “Sono un Pirata, Sono un Signore“, brano di Julio Iglesias, riproposto con il sound che contraddistingue lo stile di Alessandro Ristori.

Eventi

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

No upcoming events

Load more

Contatti